lunedì 16 giugno 2008

Nuove discariche abusive allo Scalo

Dopo i fatti di qualche tempo fa relativi la scoperta della discarica di Bussi oppure quella nelle vicinanza del Centro Commerciale Megalò, la scoperta di altre discariche abusive è sconcertante.

Le dimensioni di queste discariche, rispetto a quelle citate, sono esigue ma il concetto è lo stesso: sono discariche abusive!

Una di queste è situata in una traversa di Via Penne, nella zona industriale dello Scalo, più precisamente vicino al cancello di ingresso della vecchia Conceria; nelle vicinanze ci sono anche delle abitazioni.

A vista si possono vedere i resti di un'automobile ormai ridotta un rottame, resti di frigoriferi, copertoni di automobili, pezzi di computer e stracci oltre a calcinacci vari.

L’altra discarica abusiva si trova nei pressi del depuratore delle acque, sempre allo Scalo, mai entrato in funzione, tra l’altro. Anche questa di esigue dimensioni ma anche questa abusiva.

Si possono notare pezzi di plastica, resti di sedie, sempre in plastica, materassi e stoffe abbandonati all'aria aperta. Vergognoso!

Dopo tanti proclami, tante raccomandazioni, tante iniziative e denunce si scopre come il sistema non funziona, non sta funzionando; purtroppo manca anche la collaborazione della cittadinanza, infatti le persone che abitano lì vicino avrebbero dovuto almeno segnalare il disagio.

Come è possibile non sapere che in quella zona a pochi metri dalle abitazioni c’è una piccola discarica abusiva? Come è possibile dopo tutto quello che è successo e sta succedendo permettere ancora cose di questa portata? Ora il fatto che siano discariche di piccole dimensioni non è un motivo o una giustificazione alla mancata segnalazione, al mancato interesse.

E’ vergognoso! C’è solo da vergognarsi.

Detto ciò si spera che le autorità competenti prendano provvedimenti affinché si possa risolvere questa situazione sconcertante e di degrado della zona poiché dopo tutti i fatti diffusi dai giornali, queste cose non devono essere più accettate.

Vittorio Ramundi

Nessun commento:

Loading...