sabato 31 gennaio 2009

parcheggio selvaggio...


Ogni tanto mi perdo nei meandri di internet... parto con un'idea e mi perdo per strada... Lungo la strada non trovavo parcheggio, e allora... scherzo, ma l'idea del parcheggio mi balena in mente da un po' di tempo, specialmente i parcheggi riservati, quelli che "dovrebbero" essere riservati ai disabili. Mi piace la grafica, non sono brava ma ci provo. Avevo in mente di realizzare un volantino contro il "parcheggio selvaggio", da mettere sulle macchine che "trasgrediscono" le buone regole civili del caso... E allora ho fatto un giro, una "navigata" nel web e... cos'ho trovato? Questo:


Se sei d'accordo con quello che scrivo e lo trovi giusto ed intelligente,copialo sul tuo blog e/o invialo a 2 tuoi amici,molte persone te ne saranno grate.questa iniziativa parte da me e spero abbia successo.grazie anticipatamente a tutti! http://lauratani.myblog.it ......Lugo-15aprile2008 -non parcheggiate davanti agli scivoli per disabili,uno scalino per loro è un ostacolo insormontabile!!!

Vi invito pertanto a guardare qui, ma anche qui qui, e ancora qui (quest'ultimo video l'ho realizzato in collaborazione con il sito www.chietiscalo.it).
E vi invito anche a guardare questa campagna: città consapevole

con il pdf scaricabile


Comincia la campagna contro il fumo di chietiscalo.it


L'associazione “Chietiscalo.it” si fa promotrice di una campagna contro il fumo. Abbiamo creato una sezione sul nostro sito dalla quale si possono scaricare le pubblicazioni che man mano proporremo.
Volantini, locandine e altro da stampare e diffondere sul territorio, per arrivare capillarmente in ogni ambiente nel quale la legge sul fumo non viene ancora rispettata.
E' una campagna di sensibilizzazione e denuncia, a livello locale, finalizzata a diffondere a macchia d'olio in tutta la città la consapevolezza di questo problema.
Partiamo dai nostri uffici pubblici, gli ospedali, le scuole e cominciamo a segnalare e denunciare. L'applicazione delle sanzioni, infatti, è l'unica arma che abbiamo per imporre ai trasgressori il rispetto della legge stessa.
Spingiamo i nostri amministratori e i nostri politici a farsi carico di questo problema e a darci i mezzi per risolverlo. Tanti sindaci hanno emesso ordinanze a riguardo, ma c'è ancora tanta strada da fare.
Inviateci le vostre segnalazioni e noi le raccoglieremo e le pubblicheremo sul nostro sito. Accetteremo anche quelle anonime, perchè in molti luoghi, purtroppo, condizioni di lavoro precarie impediscono di "metterci la faccia", pur stando dalla parte della ragione.
Chiediamo agli organi di vigilanza di fare il proprio lavoro e non farsi scrupoli nell'applicare le sanzioni, al fine di tutelare i non fumatori che esigeranno il rispetto della legge.
Chiediamo alle istituzioni di creare un percorso facilitato per le segnalazioni e le denunce (numeri di telefono dedicati, moduli anche anonimi, ecc) per tutelare coloro che vogliano indicare i luoghi in cui avvengono le trasgressioni.
Esistono moltre altre campagne contro il fumo. La nostra vuole arrivare al singolo luogo, al cuore della città, ed è partita proprio dalla nostra segnalazione delle trasgressioni all'interno del Comune di Chieti.
Al Sindaco, infatti, abbiamo chiesto e chiediamo collaborazione, e proponiamo di istituire una vigilanza volontaria che possa sopperire alla mancanza di personale dedicato ai controlli. Un tramite che possa effettuare formalmente le segnalazioni alle quali seguiranno le sanzioni delle autorità abilitate.
Ai fumatori chiediamo un maggiore rispetto per il prossimo e li invitiamo ad informarsi sulla accertata nocività del fumo passivo e sulle accortezze da attuare per evitare situazioni di disagio (ad es. fumando vicino ad una porta o una finestra aperta è più il fumo che entra che quello che va fuori...)
Per informazioni e segnalazioni abbiamo creato un indirizzo di posta elettronica dedicato: fumonograzie@chietiscalo.it


martedì 20 gennaio 2009

Video da vedere: lettera aperta a Gianni Chiodi


Video da vedere: lettera aperta a Gianni Chiodi

Grazie a Byoblu

"Lettera aperta a Gianni Chiodi." di Claudio Messora | pubblicato il 17/01/2009
Tieniti aggiornato: http://www.byoBlu.com

Fumo in Comune: non solo a Chieti


Da questo blog "Una vita in fumo" apprendo che anche in altri comuni c'è il problema sul fumo, da me segnalato per Chieti.
Il messaggio a cui mi riferisco è quello del 19 gennaio 2008, dal titolo: Messina : Divieto di fumo nei locali comunali.
In quel caso è stato un consigliere a proporre una interrogazione al Sindaco e al Consiglio Comunale.
Non vedo l'ora che ci sia la convocazione del prossimo consiglio comunale, perchè sono davvero curiosa di sapere se le risposte che il Sindaco di Chieti ha dato a mezzo stampa corrispondano a verità. Ha detto infatti che d'ora in poi ci sarà "tolleranza zero" sul fumo... staremo a vedere...

lunedì 19 gennaio 2009

Per chi ha ancora dubbi sul Centro Oli


Puntata di Ambiente Italia sui disastri provocati dall'uomo, in particolare i petrolchimici.
http://www.rai.tv/mppopupvideo/0,,175766,00.htm
Chi è favorevole al Centro Oli di Ortona è pregato di guardarsi il video, e considerare quelle famiglie che piangono per le malattie e le malformazioni provocate dall'inquinamento ambientale provocato da quegli impianti. La puntata prosegue con l'inquinamento generalizzato dell'aria, dall'inquinamento e le malattie legate all'eternit e altro...
Puntata angosciante, ma da vedere. Dobbiamo fermare tutto questo, finchè siamo in tempo. Luoghi che hanno avuto, purtroppo, queste esperienze devono essere di monito per non incorrere negli stessi errori del passato. L'industrializzazione va bene, ma solo se fatta con criterio e senza inquinare irrimediabilmente il nostro territorio.
No al Centro Oli!!!

mercoledì 7 gennaio 2009

Premio Dardos



Ho ricevuto, da I colori della Mente il premio Dardos

Questo è un premio destinato ai blog che hanno dimostrato impegno nel trasmettere valori culturali, etici, letterari o personali.

Il regolamento del premio è il seguente:

1) accettare (ma chiaramente non si è obbligati) e comunicare il regolamento visualizzando il logo del premio;
2) linkare il blog che ti ha premiato:
3) premiare altri 15 blog meritevoli avvisandoli del premio

In effetti sembra un po' una catena di S. Antonio, ma il principio di diffondere link e di fare rete con i blog non è male... pur odiando le catene mi sono ritrovata ad accettarlo.
Per i blog ci devo pensare, intanto ne metto alcuni:
1) Il Blog di Laura Raffaeli
2) Il blog sul Cane Guida
3) Emergenzambiente, il blog sulle emergenze ambientali in Abruzzo
4) Il blog di Simona (Diritti Diretti)
5) http://solidarietaelegalita.blogspot.com/
6) http://fumo-no-grazie.blogspot.com/
7) http://www.ecoblog.it/
8) http://dorsogna.blogspot.com/
9) http://roccaforte.blogspot.com/
10) http://unavitainfumo.splinder.com/
per altri ci penserò con calma e li aggiungerò...


lunedì 5 gennaio 2009

Non si rispettano le leggi


E' proprio vero: non c'è più rispetto delle leggi. Esiste una legge per la quale i cani guida possono entrare ovunque, eppure succedono ancora episodi come questo:
BLINDSIGHT E IL CANE GUIDA: LA CHIESA CACCIA VIA IL CANE GUIDA

Fumo? No, grazie!: Gadget vari antifumo

Un nuovo blog: http://fumo-no-grazie.blogspot.com
Fumo? No, grazie!: Gadget vari antifumo

Inceneritori in Abruzzo


Andiamo bene, il governo regionale non ha ancora cominciato, ma Chiodi si è già espresso in favore degli inceneritori. Rassicura: "gli inceneritori non si faranno se non si arriva ad almeno il 40% di raccolta differenziata". Bella consolazione! Per gli ecologisti è davvero una pessima notizia, ma d'altra parte ce l'aspettavamo... L'ironia della cosa è che se finalmente riusciamo ad incentivare la raccolta differenziata avremo per premio un bell'inceneritore!!! Ma che bello!!!

Al Senato come nei Comuni


Anche al Senato, a quanto pare, ci si comporta come nei Consigli Comunali, nei quali tutto si fa meno che ascoltare e discutere sugli importanti argomenti all'ordine del giorno.
Qui una interessante lettera di un liceo andato ad assistere ad una seduta del Senato. Lo sconforto è davvero totale. Nel piccolo come nel grande la situazione non cambia: assenteismo e indifferenza fanno da padrone, in barba al nostro diritto di venir rappresentati al meglio dalle istituzioni.
A voi i commenti...
articolo su: La Stampa


venerdì 2 gennaio 2009

Comunicato stampa LAV Pescara - Sit-in contro i circhi con animali a Spoltore


COMUNICATO STAMPA

Ancora nelle nostre città la vergogna dei circhi che utilizzano animali.
Ancora assistiamo all’arrivo dei carrozzoni che portano su e giù per l’Italia sofferenza, prigionia, schiavitù.

Uno spettacolo crudele, diseducativo, anacronistico che sopravvive grazie ai finanziamenti pubblici.

LA LAV PESCARA INVITA TUTTI A PARTECIPARE AL SIT IN DI PROTESTA DAVANTI AL CIRCO ROYAL PER DIRE BASTA ALL’UTILIZZO DEGLI ANIMALI NEI CIRCHI
APPUNTAMENTO MARTEDI’ 6 GENNAIO 2009 ALLE ORE 16.00 DAVANTI AL CIRCO ROYAL PRESSO IL CENTRO COMMERCIALE L’ARCA A SPOLTORE
PROIEZIONE DI UN VIDEO CHE MOSTRA I METODI COERCITIVI UTILIZZATI PER ADDESTRARE GLI ANIMALI
UN’ATTIVISTA ANIMALISTA SI TRAVESTIRA’ DA TIGRE E SI CHIUDERA’ IN GABBIA A SCOPO DIMOSTARTIVO
LA BEFANA ANIMALISTA REGALERA’ UN PELUCHE A TUTTI I BAMBINI CHE RINUNCERANNO AD ANDARE AL CIRCO, SCEGLIENDO LA VITA E LA LIBERTA’


Loading...