sabato 13 dicembre 2008

Il divieto di fumo a Chieti


Al Comune della mia città sono diventata “famosa” come la “rompiscatole del fumo”.
Ho cominciato a relazionare sui consigli comunali, e le mie relazioni erano purtroppo piene della descrizione delle trasgressioni al divieto di fumo, all'interno dell'edificio comunale.
Purtroppo, nonostante la legge sia in vigore ormai da alcuni anni, la salute del non fumatore non è ancora abbastanza tutelata, perchè la legge non viene rispettata in tantissimi luoghi.
Il fumatore pensa di avere il “diritto” di fumare, a discapito di chi gli sta accanto.
Protestare significa “rompere le scatole”, senza peraltro ottenere nessuna soddisfazione.
Chi fuma continua a fumare, chi deve fare i controlli non li fa, chi deve fare le multe si gira dall'altra parte.
Ma ve l'immaginate un addetto al centralino del 113 ricevere una chiamata per qualcuno che fuma?
Dubito proprio che qualcuno possa rispondere positivamente. Già immagino quali scuse prenderebbero, pur di non intervenire.
Quindi, la legge c'è, ma si fuma lo stesso.
Si fuma negli uffici, sia pubblici che privati, ed in tantissimi altri luoghi.
Cosa si fa? Ci si gira dall'altra parte, si fa finta di non guardare...e di non sentire la puzza!
Ma se di mezzo non ci fosse la salute si potrebbe anche soprassedere a questa “abitudine”, e alla noncuranza dilagante. Il problema è che il fumo passivo fa male alla salute, è accertato da innumerevoli studi, e non si capisce per quale motivo sono proprio i fumatori ad essere tutelati, in un certo senso, visto che protestare equivale soltanto ad una “nuvola di fumo”.
Si allontana chi protesta, non chi fuma.
Chi protesta è il rompiscatole, chi fuma è coperto dal suo ruolo o dalla sua importanza.
D'altra parte siamo in un paese nel quale regna l'omertà e l'illegalità...
Tante volte mi è stato risposto che sono esagerata, che devo pensare “alle cose serie”.
Ho anche scritto al Sindaco, pregandolo di occuparsi di questo problema, almeno all'interno degli edifici comunali.
Cosa ho ottenuto? Niente!
Ho ottenuto soltanto il mio appellativo, affibbiatomi sicuramente da un fumatore...
Ma io continuerò ad essere la solita “rompiscatole”, fino a quando non vedrò tutelati i miei diritti, fino a quando davanti a me vedrò finalmente esercitare il dovere di imporre le dovute sanzioni a chi trasgredisce il divieto.
Il giorno che succederà farò grande festa, perchè vorrà dire che nel nostro paese esistono ancora i diritti.
La “rompiscatole del fumo”
Mara Miccoli

4 commenti:

Blindsight ha detto...

lo sai che sono una fumatrice, non accanita ma e l'ho nel dna, però se una cosa del genere, come per esempio potrebbe (e dovrebbe) diventarlo anche l'alcool - soprattutto alla guida - non capisco perché non applica mai nessuno la legge.
si è vero ci sono cose più serie, però di questo passo, tra diossina, amianto ed altro diventa sempre più difficile sopravvivere, quindi non sentirti mai una rompiscatole se chiedi l'applicazione di una legge, dovrebbero vergognarsi coloro invece che, nonostante siano pure pagati da tutti noi, fumatori e non, non lo fanno mai!
se chiudono un occhio per una sigaretta, per un'auto ferma "solo un attimo" sulle strisce (o striscie lo sai he non lo so mai), ed altro io propongo una cosa: mentre uno fuma impunito tu fotografalo o gira unminivideo con cellulare, poi te lo dico io che ci fai...
ma manco hai provato una volta a fumare? scherzo, se non lo fai sicuramente è meglio, ciao un abbraccione laura

@enio ha detto...

@mara

tu hai fato più di quello che normalmente fa una persona di buon senso.Io per non ascoltare persone che la pensavano come te, ho fato un infarto e allora, scampato il pericolo con 2 bypass e la sostituzione della valvola aortica 8 quella a causa del colesterolo alto) ho capito l'inutilità del fumo e ho smesso di fumare. Fumo, stress,colesterolo alto, ipertensione,trigliceridi alti e diabete fanno andare la probabilità dell'infarto(tra i 50 e i 60 ani) al 100%.

Blindsight ha detto...

per enio: ma perché fumavi pensando che il fumo è una cosa utile? è un vizio, come tutti i vizi appartiene all'essere umano, va solo gestito ... come va guidata una macchina, invece di farci guidare loro: dove non c'è intelligenza c'è mortalità, che sia fumo o alcool, qui mi fermo visto che tabagismo e alcolismo sono le piaghe peggiori ma nonostante siano droghe pesanti sono legali per tutti.
chiedo la stessa campagna antifumo anche per gli alcolici, vino compreso!
io fumo, sigarini con un filtro, evito la carta e fumo solo tabacco, me li gusto e non sono dipendente da niente, da quando sono nata

Blindsight ha detto...

..soprattutto fumo solo quando posso e prima di farlo chiedo se disturbo!

Loading...